Paesaggi Naturalistici

a 3 km ….”La Spiaggia della Bassona di Ravenna è situata nella frazione di Fosso Ghiaia, all’interno della Riserva Naturale della Foce del Bevano. Si tratta di una bellissima spiaggia di soffice sabbia dorata, dal fascino selvaggio ed incontaminato, accresciuto dalla totale mancanza di servizi e strutture turistiche. Il litorale è ampio e lungo chilometri, orlato ovunque da una grande pineta e, in un tratto di circa 1000 metri, anche da un bellissimo sistema dunale. Il mare è molto bello, azzurro e limpido, con fondali digradanti e sabbiosi, ideale per nuotare e fare il bagno.

Per raggiungere la spiaggia si deve intraprendere la SS16, lasciarla all’altezza di Fosso Ghiaia e svoltare poi verso la foce del Bevano lungo una sterrata…” tratto da www.qspiagge.it


La Pineta di Classe. “Le pinete dell’area deltizia hanno origine artificiale, in quanto con lo sviluppo del Porto di Classe in epoca imperiale, i romani procedettero alla coltivazione di Pino marittimo (Pinus pinaster) e Pino domestico (Pinus pinea), il cui legno veniva sfruttato nell’industria navale…” tratto da http://www.parcodeltapo.it/er/natura/index.html

a 13 km….”La Salina di Cervia, porta di accesso a sud e stazione del Parco Regionale del Delta del Po, è considerata un ambiente di elevatissimo interesse naturalistico e paesaggistico, tanto da essere stata inserita come Zona Umida di Importanza Internazionale nella convenzione di Ramsar.

Dal 1979 è divenuta Riserva Naturale dello Stato di popolamento animale. Dal punto di vista avifaunistico e botanico, l’ambiente delle saline è di straordinaria bellezza ed è un punto di riferimento per i visitatori sensibili agli aspetti ambientali…” tratto da www.salinadicervia.it

a più di 1 ora d’auto….

Il Parco Delta del Po. “Sono le particolarità ambientali e paesaggistiche che contraddistinguono e differenziano le “stazioni” del Parco: “ambiti territoriali omogenei”, come le definisce la Legge istitutiva. Per tutte il denominatore comune è l’acqua, ancorché a vari gradi di salinità, ha determinato l’origine di splendidi ambienti naturali.
E dall’acqua, accanto all’acqua, si sono sviluppate nei secoli tutte le attività dell’uomo legate alla pesca, all’agricoltura, alla tradizione, alla cultura, all’arte…”